Romantico

Osserverai i ricordi andare via, solo se vorrai. Sotto un cielo lucente di stelle, un giorno, t’innamorerai. E ripensando a parole, ti guarderai dentro, per ridere a stento, e poi riscorreranno emozioni di quando eri assente, vivendo di niente e “no”. A chiedere parole per spiegare, per rivedere tutto poi rinascere.

E passan giorni e mesi all’istante, lasciando solo un vuoto che ti prende il tempo e va. Ti senti stanco e a volte distante, immerso nei pensieri che ti scavano dentro. E stai confuso ad aspettare, a pensare a quel suono della voce per rinascere.

E gridare per sfogare tutta quella rabbia in te. Pensare, aspettare a splendere, cercando dentro la luce e una pace che sembrano passate ormai. Ti svegli e il cuore ti porta a lei, lei, lei.

E andare via, chiuder la porta e così sia, lasciando tutto indietro. “Sai come fare a voltare, come dimenticare? Aspetta un po’ di tempo ed è semplice”. Certo è possibile, a volte è utile, ma guardo il mondo che mi scorre a fianco, e forse non si può capire se non perdi quella che era veramente parte integrante di te. Mi guardo attorno e ci sei te, mi giro e sei qui accanto; sei in ogni sguardo e dentro me, dentro me.

Perché è facile pensarti e poi sorridere, ancora a noi. Oh noi… Perché ripenso al mondo e mi domando se tu ci sarai, se tu ci sarai, contro tutto ancora noi.

E sai, guardare le stelle mi fa poi pensare; ti vengo a cercare, trovandoti, e poi, io che sono romantico, ti prendo in braccio e, se vuoi, ti accarezzo. Lo sai, guardarti è la cosa che non smetterei di fare mai. Ma il tempo passa e te ne vai, ti guardo sfuggire da noi. Il tempo cambia molto sai, lo sai.

E cambiare, svoltare, prendere altre strade; e poi scordare, sfuggire, spesso non capire ma partire, mentire. Ma passeranno i giorni e tu sarai, nonostante tutto, ancora mia.

Annunci